Le parole che metti nel carrello

Noi italiani abbiamo un'infinita varietà di sfumature linguistiche quando parliamo di cibo. Una semplice costina di maiale può fregiarsi di almeno 5 nomi diversi, tutto dipende da chi la cucina: il napoletano la chiama “tracchiolella”, il milanese “puntina”, il romano “spuntatura”, il fiorentino “rosticciana”, il senese “costoleccio”. Lo stesso vale per la pasta, la verdura,... Continue Reading →

Food for thought

Questa lista della spesa, sono sincera, mi ha emozionata. Vedere un “libro Garzanti dei verbi” fare capolino tra latte, limoni e arance, oltre a evocare lontani ricordi di scuola, mi ha ridato fiducia nel genere umano. Non di soli hamburger, patatine e reality show vive l'uomo. D'istinto mi è venuta in mente un'espressione inglese che mi piace... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑