Perchè questo blog

L’uomo è ciò che mangia, diceva il filosofo Feuerbach. Nella società moderna, l’uomo è anche ciò che mette nel carrello.
Che sia uno sfrenato consumista, un funambolo della spesa intelligente o un consumatore consapevole che quando si tratta di cibo non rinuncia alla qualità e non va in cerca di sconti, quello che compra lo rappresenta. Nel bene e nel male. E parla di lui, dei suoi bisogni, dei suoi desideri. Molto più di quel che immagina.
E’ questo che ho pensato quando qualche anno fa, camminando a capo chino per le strade del centro di Mantova, ho trovato per caso una lista della spesa. Yogurt, semolino, speck, farina 00.

lista_della_spesa_trovata

Il giorno dopo un’altra lista, stavolta sul lungolago: mandorle, zucchero, uova, prosciutto, succo di frutta.

la prima lista della spesa che ho trovato per caso per strada

Qualcosa, in quel momento ancora molto inconsciamente, mi ha fatto capire che avevo tra le mani un piccolo tesoro. Per questo, dopo i primi due incontri casuali, ho iniziato a passare in rassegna come un radar strade, ponti, marciapiedi, supermercati in cerca di nuove liste. Frammenti di vita, bisogni e desideri altrui. E le ho raccolte.

Leggerle è come sbirciare nella credenza di uno sconosciuto, immaginarlo armeggiare tra i fornelli la sera, stanco e affamato dopo una lunga giornata di lavoro, provare a indovinare se con le mandorle che ha comprato preparerà un dolce o un antipasto, chiedersi per chi, domandarsi per quale ragione cenerà a casa e non al ristorante, se quell’antipasto o quel dolce avrebbe voluto servirli con del buon vino, magari quello che ha assaggiato anni prima in vacanza ma che non può permettersi di comprare – e che per questo nella lista non c’è.
Ogni lista della spesa è un treno dei desideri che parla di noi, di chi siamo, di cosa ci piace e di cosa non ci piace più, di cosa ci manca e di cosa vogliamo.
E’ una radiografia delle nostre credenze ma, a saperla leggere, è uno specchio delle nostre personalità che svela molto più di quello che dice.

Da questi pensieri è nato questo blog: un viaggio tra liste della spesa, carrelli e dispense per raccontare chi siamo attraverso quello che compriamo e mangiamo.

Se vuoi essere parte di questo progetto, inviami la tua lista della spesa e, se ti va, scrivimi qualcosa su di lei e su di te a: nellecredenzedeglialtri@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: