5 ricette tra le righe di una lista della spesa

Ogni volta che trovo una lista della spesa per terra mi diverto a cercare di indovinare cosa volesse cucinare il suo sconosciuto autore. E' così fin dalla prima lista che ho trovato 4 anni fa sul lungolago di Mantova. L'ho raccolta, ho letto “speck” e subito ho pensato a uova, patate e speck, il piatto che ogni... Continue Reading →

Annunci

Nella dispensa dell’escursionista

Fare trekking in montagna ti rimette in contatto con i tuoi bisogni primari. Mangiare, perché senza cibo le gambe si fermano. Dormire, per ristorarti dopo una giornata di cammino. Svegliarti presto al mattino e andare a letto presto la sera, perché in montagna i ritmi di vita li detta il sole: ti metti in marcia... Continue Reading →

Le parole che metti nel carrello

Noi italiani abbiamo un'infinita varietà di sfumature linguistiche quando parliamo di cibo. Una semplice costina di maiale può fregiarsi di almeno 5 nomi diversi, tutto dipende da chi la cucina: il napoletano la chiama “tracchiolella”, il milanese “puntina”, il romano “spuntatura”, il fiorentino “rosticciana”, il senese “costoleccio”. Lo stesso vale per la pasta, la verdura,... Continue Reading →

Il dilemma dell’indeciso

Non c'è niente di più difficile di una scelta. Quel momento cruciale in cui ti trovi davanti ad un bivio e devi decidere da che parte vuoi andare. La lista della spesa serve anche a questo: a farti arrivare al supermercato con le idee già chiare, per non sprecare tempo a chiederti se girare a... Continue Reading →

Questione di chimica

Al liceo non sono mai stata un genio della chimica. Non è un caso se ho scelto il classico e oggi faccio la giornalista, non il tecnico di laboratorio. Studiavo, portavo a casa la sufficienza, ma non ho mai capito granché di formule. E oggi non mi verrebbe mai in mente di scriverne una nella... Continue Reading →

Uomini che amano la spesa

E invece no. Devo ricredermi e pubblicare una rettifica al mio post “Lista della spesa per lui”. Che era una riflessione divertita e volutamente provocatoria sull'incapacità dell'uomo di fare una spesa intelligente senza le dritte della propria compagna. L'ho scritto qualche tempo fa, per gioco, e ancora oggi sono convinta che molti uomini si riconoscano... Continue Reading →

Food for thought

Questa lista della spesa, sono sincera, mi ha emozionata. Vedere un “libro Garzanti dei verbi” fare capolino tra latte, limoni e arance, oltre a evocare lontani ricordi di scuola, mi ha ridato fiducia nel genere umano. Non di soli hamburger, patatine e reality show vive l'uomo. D'istinto mi è venuta in mente un'espressione inglese che mi piace... Continue Reading →

Mamma, vado a vivere da solo

Giovane, appena uscito dal guscio di casa sua. Per lo studente fuori sede fare la spesa è un'esperienza nuova. Come esplorare un pianeta sconosciuto. Se non fosse che invece di viaggiare su uno Shuttle deve trascinarsi dietro un carrello e che più che fluttuare leggero in assenza di gravità è schiacciato dal peso dei prezzi... Continue Reading →

Lista della spesa per lui

La calligrafia non mente: questa lista della spesa l'ha scritta una donna. Ma il destinatario è un uomo. Ovvio. Quale donna avrebbe bisogno di ricordare a se stessa di controllare la data di scadenza del prosciutto cotto prima di metterlo nel carrello? Per una donna avvicinarsi al banco frigo, prendere la confezione e capovolgerla con... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑