Il prezzo della giovinezza

lista_spesa_creme_antiaging
Questa non è una lista della spesa. E’ un’analisi del mercato delle creme anti-aging. Azione (‘idratante’, ‘antirughe’, ‘rassodante’, ‘nutriente’, ‘esfoliante’), consistenza (‘crema’, ‘fluido’, ‘siero’, ‘gel’), prezzo (‘caro’, ‘carissimo’, ‘folle’). Non è di uno sconosciuto: è mia. E racconta molto di me.

Racconta di una donna che, alla soglia dei 35 anni, una mattina si guarda allo specchio e va in crisi: perché vede dei cerchi violacei intorno agli occhi (nonostante il tempo dei bagordi notturni sia passato da un pezzo), due rughe agli angoli della bocca (“sono rughe di espressione….è perché rido molto”… “ma allora perché non se ne vanno quando smetto di ridere?”), un colorito giallognolo come quello del limone che si è scordata in frigo da una settimana.
E cede. Accende il computer e googla “crema rassodante viso”. Sfoglia, clicca, legge, annota.
Compila la sua lista dei desideri, e il desiderio è uno solo: tornare quella che era a 25 anni, quando sul suo volto non c’era ombra di rughe né di occhiaie, quando poteva andare a letto alle 4 del mattino e svegliarsi fresca come dopo 8 ore di sonno, quando, se la sera dimenticava di struccarsi, il giorno dopo il suo viso non gridava pietà. Quando tutto quello che la sua pelle le chiedeva era un barattolino di Nivea da 5 euro, non 7 prodotti diversi che per comprarli ci vuole un mutuo. Sceglie i 3 più abbordabili. Cosa c’è dentro? Non lo sa e non le interessa. Le basta che siano in grado di regalarle un viso più giovane, e che lo facciano in fretta.

Sono passati 3 anni da quando ho scritto quella lista. Le rughe non sono diminuite, anzi, da allora mi sono arresa anche alla BB cream per il contorno occhi. In compenso ho maturato una nuova consapevolezza. Di me stessa e di quel che metto nel mio armadietto del bagno. E’ successo, più o meno, quando ho scoperto l’esistenza dei parabeni, che stanno al mio beauty come l’olio di palma sta alla mia credenza, e dell’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients), la guida a tutte le sostanze tossiche, nocive, allergizzanti che non dovresti metterti in faccia e di cui invece abbondano tanti prodotti per la cura e la bellezza di viso e corpo presenti sul mercato.
Da allora, creme e cosmetici li compro solo in farmacia, ho radiato dalla mia lista alcuni marchi che prima utilizzavo con inconsapevole leggerezza, scelgo il più possibile prodotti naturali e se leggo tra gli ingredienti “alcool” o qualsiasi nome evochi petrolio & derivati rimetto sullo scaffale e penso: Vade retro. Come se avessi visto il diavolo. Che di certo, in cambio dell’eterna giovinezza, oggi non ti chiederebbe l’anima. Ti venderebbe un trattamento anti-aging.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: